Piano Urbano Mobilità Sostenibile (PUMS)

 

La redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) rappresenta, per Laterza, e per tutti i suoi cittadini, un'opportunità che l'Amministrazione Comunale ha deciso di cogliere per il miglioramento della qualità della vita nel proprio territorio.

Miglioramento che può realizzarsi solo all'interno di una cornice unitaria di politiche ed interventi a forte componente tecnologica. Questi sono i principi ispiratori dell'Amministrazione nella sua azione di governance del territorio, che è iniziata con la recente introduzione di uno specifico assessorato alle Politiche per la Smart City (ambiente e politiche energetiche, mobilità, innovazione tecnologica, decoro urbano), seguita dalla redazione del Piano Comunale di Protezione (marzo 2013) e che sta portando avanti con la redazione del PUMS del Comune di Laterza, avviata nel marzo 2014.

Il PUMS rappresenta lo strumento di pianificazione del sistema della mobilità, costituito dall'insieme organico degli interventi sull'organizzazione della viabilità, sui parcheggi, sul parco veicoli, sul governo della domanda di trasporto, sui sistemi di controllo e regolazione del traffico, l'informazione all'utenza, la logistica e le tecnologie destinate alla riorganizzazione della distribuzione delle merci nella città.

Il PUMS, concordemente a quanto previsto dalla normativa nazionale, si propone di soddisfare i fabbisogni di mobilità della popolazione, di assicurare l'abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico ed acustico, la riduzione dei consumi energetici, l'aumento dei livelli di sicurezza del trasporto e della circolazione stradale, la minimizzazione dell'uso individuale dell'automobile privata e la moderazione del traffico.

Il PUMS si concretizzerà nell'individuazione di una serie di interventi sul sistema della mobilità cittadina, tra essi coordinati, mirati ad ottimizzare le condizioni di sostenibilità della mobilità urbana riferita al centro cittadino ed al territorio comunale: rappresenta, pertanto, un documento di programmazione della mobilità urbana finalizzato allo sviluppo e alla valorizzazione nella sua globalità del sistema economico, culturale e sociale, con particolare applicazione allo sviluppo sostenibile della mobilità. Tra le strategie di sviluppo, occorre rivolgere attenzione ai sistemi di mobilità alternativi o concorrenti all'utilizzo di mezzi a motore, in linea con le indicazioni della Comunità Europea.

Ad oggi, sono già state sviluppate le indagini propedeutiche alla redazione del Piano, articolate in una campagna di analisi della domanda e dell'offerta di mobilità, alla disanima dei dati di incidentalità, alle procedura per l'allestimento di un modello di simulazione del traffico esteso al territorio comunale ed ai comuni contermini, alle procedure di partecipazione ed ascolto rivolte ai portatori di interesse della comunità locale ed, infine, alla valutazione e diagnosi dello stato attuale della mobilità laertina e delle criticità presenti. Inoltre è già stata avviata la fase di ascolto della comunità locale attraverso la somministrazione a portatori di interesse e comuni cittadini di un questionario conoscitivo. In tale attività, propedeutica alla redazione degli elaborati di Piano, si colloca l’opportunità offerta ai cittadini di poter indicare criticità presenti sul territorio e fornire suggerimenti in merito al tema della mobilità di Laterza.

Il Quotidiano della PA