La "Cantina spagnola" e le chiese rupestri

 

Esiste una realtà nascosta fatta di grotte divenute poi chiese e cantine sotterranee. Di chiese rupestri e di santi Laterza ne è ricca: San Giacomo, Cristo Giudice, San Vito, San Leucio, ma il suo luogo più prezioso è la Cantina Spagnola.

Sacro e profano si intrecciano tra le pareti rocciose della Cantina Spagnola dove, sotto lo sguardo delle misteriose maschere apotropaiche, risuona ancora l'eco dei segreti incontri organizzati dai marchesi di Laterza. Tre ambienti e tre secoli di misteri.

Nel cuore del complesso ipogeo delle grotte di San Pietro, la cosiddetta Cantina spagnola era ab antiquo un luogo di preghiera. Reinventata iconograficamente nel 1664, su probabile commissione dell'iberico don Francesco Perez Navarrete, è divenuta luogo di riunioni ed investiture cavalleresche.

 

Testi a cura di: Chiave di volta società cooperativa

 

Eventi in Agenda

Nessun evento previsto
Il Quotidiano della PA